La pagina del Presidente

 


pave

BUONE FESTE!!!

Ci avviamo a chiudere un nuovo anno solare, il 2018, e lo vorrei fare condividendo con voi alcuni eventi belli e meno belli come fossero delle cartoline che porterò dentro di me a ricordo di questo 2018. La prima cartolina, il primo ricordo, il più brutto che ha fatto tanto male alla nostra società è l’aver salutato il grande Gigi Pozzi! La sua assenza pesa ancora molto all’interno della nostra organizzazione e lasciatemelo dire uno come lui non si trova tutti i giorni.

La seconda cartolina è un 2018 ricco di risultati sportivi: tutte le squadre hanno disputato egregiamente i loro campionati, la prima squadra si è salvata con largo anticipo potendo anche ambire a qualcosa di più,  i nostri esordienti misti hanno fatto en plein di vittorie nel campionato primaverile della federazione, due categorie della pallavolo (l’under 11 e under 12) sono arrivate prime nei loro gironi di campionato, l’ under 12 è arrivata addirittura a giocarsi le finali provinciali finendo terza.

La terza cartolina ricordo è quella che vede il memorial volley in piazza ed il torneo dei primi calci, in cui abbiamo ospitato ben 60 squadre tra calcio e pallavolo riuscendo a gestire quasi 2.000 persone presso il nostro centro sportivo. Sono numeri importanti per una realtà di paese come la nostra ed essere riusciti ad organizzare tutto ciò mi rende veramente orgoglioso di voi tutti. Di voi allenatori, di voi dirigenti, di chi presiede con me nel consiglio direttivo, di chi si occupa della segreteria, dei campi, del bar, del magazzino e di tutte quelle persone che ruotano intorno alla nostra società e che ci danno una mano compresi gli sponsor, aiuto economico fondamentale per stare in piedi. A tutti voi va il mio più sincero ringraziamento e gli auguri di un sereno Natale.

Mentre a voi atleti, grandi e piccoli ed alle vostre famiglie vi faccio gli auguri di vivere in serenità queste feste, di riposarvi per bene e di rivederci (in forma) nel 2019, pronti ad affrontare sfide sportive che vi facciano crescere sia a  livello personale che di squadra.

Infine, In questo periodo di feste e di sentimenti natalizi mi preme sottolineare davanti alla comunità ed all’amministrazione comunale, una cosa che tutti noi facciamo sistematicamente ogni anno, senza mai prendercene i giusti meriti o sbandierarlo ai quattro venti ma che è una cosa che riguarda tutti noi grandi e piccoli: anche quest’anno abbiamo permesso ai poveri o indigenti (e non uso eufemismi) ed agli emarginati della nostra comunità, di essere qui con noi oggi a festeggiare il Natale. Si, in un mondo che lascia indietro i più  deboli, noi permettiamo anche a loro di correre dietro a un pallone sui campi e nelle palestre. Questa non è forse una delle cose di cui andare fieri? Non è forse il mettere in pratica il motto di Don Zoia: Ci prenderemo cura di loro? Continuiamo così perché lo stiamo facendo bene!

Dimenticavo la quarta e ultima cartolina che porto a ricordo di questo 2018, l’ho lasciata per ultima per poter terminare con una frase ad effetto: abbiamo realizzato il sogno più grande del nostro supertifoso Luca: scendere in campo con la maglia della Freccia Azzurra. Pensate ragazzi, tanti di voi sognano di vestire le maglie della serie A, lui invece non vedeva l’ora di poter indossare la maglia della Freccia, quella stessa maglia che voi avete la fortuna di indossare tutti i sabati e tutte le domeniche.

Buon Natale a felice anno nuovo a tutti!

 

 

Contattaci


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio